Anci Puglia

Sviluppo Urbano: A settembre nuovo bando Urban Innovative Actions: per Comuni con almeno 50mila abitanti

A settembre 2019 torna il quinto e ultimo bando dell'iniziativa Urban Innovative Actions che promuove lo sviluppo urbano negli Stati membri attraverso il finanziamento di soluzioni innovative a favore delle città europee. Ammontano a 371 milioni di euro le risorse stanziate per il periodo 2014-2020, provenienti dal Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR). Appena resi noti i topic che saranno finanziati: Qualità dell'aria; Economia circolare; Cambiamento demografico; Cultura e patrimonio culturale; Qualità dell’aria. Le proposte progettuali dovranno promuovere soluzioni innovative che mettano in evidenza lo stretto legame tra vita sana e qualità dell’aria nei centri urbani, prendendo in considerazione le emissioni inquinanti prodotte non solo all’interno della città ma anche nelle aree limitrofe.

Le autorità urbane che intendono presentare proposte dovranno prendere in considerazione tematiche, tra cui il pendolarismo pulito, per ridurre l’impatto del traffico generato dai pendolari che dalle aree suburbane si spostano verso il centro città; aria e clima pulito, per massimizzare le sinergie tra le strategie su clima ed energia green con le misure dedicate alla qualità dell’aria; aria pulita per tutti, per ridurre l’esposizione dei cittadini più vulnerabili, come bambini ed anziani, alle emissioni inquinanti; aria pulita e citizen science, per monitorare la qualità dell’aria coinvolgendo i cittadini; aria pulita e comunicazione, per sensibilizzare i cittadini sulle misure adottate al fine di migliorare la qualità dell’aria; governance dell’aria pulita, per la condivisione di best practice.
 Guida per i partecipanti: tempi e modalità di presentazione

Le call di Urban Innovative Actions sono rivolte alle città, anche in associazione, con almeno 50mila abitanti. Alle autorità urbane responsabili del progetto non è richiesto di definire un partenariato transnazionale nell’ambito del progetto con partner di diversi Stati membri. Tuttavia è possibile coinvolgere partner di vari paesi UE, specificando il valore aggiunto che la loro partecipazione al progetto comporta. Per quanto riguarda gli aspetti finanziari, ogni progetto ammesso a finanziamento può contare su un contributo UE fino all’80% dei costi ammissibili; il restante 20% deve essere coperto dai partner del progetto con risorse pubbliche o private. Tutti i dettagli sono contenuti nel pdf raggiungibile anche a questo link

Database comuni

E' online il nuovo database dei comuni pugliesi, consultabile su due livelli accesso: pubblico e avanzato. Per accedere alla versione avanzata è necessario essere iscritti.

Accedi all'area

Effettua il login

Per accedere a tutti i servizi avanzati del sito, è necessario effettuare la registrazione. L'attivazione dell'account verrà eseguita da un nostro addetto, nel più breve tempo possibile.

Effettua il login - Registrati

Collabora al sito

Inviateci testi ed immagini riguardanti i vostri comuni, eventi e manifestazioni, il nostro team provvederà a pubblicarli sul nuovo sito.  L'indirizzo email a cui inviare le notizie è Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sei qui: Home News Notizie Anci Puglia Sviluppo Urbano: A settembre nuovo bando Urban Innovative Actions: per Comuni con almeno 50mila abitanti