Smart working, indagine nazionale Euromobility. Perché la "sperimentazione forzata" non muoia anche quando l'emergenza sanitaria sarà rientrata.

Home  »  News   »   Smart working, indagine nazionale Euromobility. Perché la "sperimentazione forzata" non muoia anche quando l'emergenza sanitaria sarà rientrata.
Smart working, indagine nazionale Euromobility.  Perché la

Compila il questionario sullo smart working all’indirizzo www.euromobility.org/smart-working.

Una indagine nazionale per sondare come gli italiani stanno vivendo l'esperienza dello smart working in piena emergenza coronavirus è stata lanciata da Euromobility, l’associazione che da vent’anni opera in Italia a sostegno del mobility management. Da oggi datori di lavoro e lavoratori possono compilare un questionario  disponibile
all’indirizzo www.euromobility.org/smart-working.

Tante aziende ed enti italiani, in tempi di coronavirus, si sono ritrovati a dover far fronte all'emergenza sanitaria adottando il lavoro agile, più comunemente noto come smart working, una pratica fino ad oggi snobbata dai più, ma ora, per forza di cose, necessaria e
vitale, sostenuta dal  recente D.P.C.M. del 1° marzo 2020 con cui, all’art.1 comma 1 lettera a), il Governo ha facilitato la procedura burocratica necessaria per il suo avvio.
Il lavoro da remoto svolto con sistemi informatici, quale contributo alla riduzione del carico di traffico stradale generato dagli spostamenti casa-lavoro e dai suoi effetti su salute e ambiente, era stata già prevista tra le misure  a disposizione dei mobility manager
all'indomani dei decreti sulla mobilità sostenibile nelle aree urbane degli anni 1998-2000. Ma senza successo.
 " Questa "sperimentazione forzata" - sottolinea Lorenzo Bertuccio, Presidente di Euromobility – non può e non deve terminare quando l'emergenza sanitaria sarà rientrata. Come Associazione abbiamo quindi deciso di avviare una campagna a supporto dello smart working, che ne favorisca la sopravvivenza anche dopo l’emergenza coronavirus. Lo
facciamo partendo da un’indagine nazionale a cui speriamo aderiscano tanti cittadini e datori di lavoro”.
Compila il questionario sullo smart working all’indirizzo www.euromobility.org/smart-working. Euromobility: 06/89021723 - segreteria@euromobility.org

Condividi

L’Associazione Nazionale Comuni d’Italia opera da oltre un secolo impegnandosi a favorire lo sviluppo e la competitività dei territori e intervenendo in ogni sede istituzionale per rappresentare e tutelare gli interessi delle autonomie locali.
Contatti
Via Marco Partipilo, 61
70124 - Bari
Tel / Fax 080 5231218
Email segreteria@anci.puglia.it
PEC: segreteria@pec.anci.puglia.it
www.anci.puglia.it/web/
ANCI Puglia © 2022 - Associazione Nazionale Comuni d’Italia
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram