Anci Puglia chiede a Regione chiarimenti su attività agricola consentita per agricoltori e hobbisti

Nei giorni scorsi il Dipartimento regionale Agricoltura ha inviato una nota alle Prefetture, successivamente diramata ai sindaci e alle forze dell’ordine, circa la possibilità per agricoltori pugliesi di recarsi in campagna per svolgere i necessari lavori agricoli, in quanto “attività indifferibili”.

In una lettera odierna inviata al Governatore Michele Emiliano e per conoscenza, alle Prefetture pugliesi, il presidente Anci Puglia Domenico Vitto, ha chiesto una nota di chiarimento urgente  da parte della Regione, in cui venga esplicitato che l’effettuazione dei lavori agricoli “indifferibili”, possa essere ammessa su tutto il territorio regionale e consentita sia agli agricoltori (legittimati a tali spostamenti per motivi di lavoro), sia ai proprietari o conduttori di terreni o giardini. Questo al fine di consentire, in condizioni di sicurezza, la pubblica utilità della attività della piccola agricoltura ed evitare l’abbandono delle terre.

Seguici:
20