Proroga termine deliberazione Tari: Vitto chiede intervento urgente dei parlamentari pugliesi

Anci Puglia, raccogliendo gli appelli disperati di molti sindaci pugliesi, si associa ed esprime pieno sostegno alla richiesta ribadita dal Presidente nazionale Antonio Decaro al Governo, tesa ad ottenere una proroga di almeno un mese, rispetto al termine di scadenza del 30 giugno, prevista per deliberare in Consiglio comunale i PEF (Piano Economico Finanziario) e la TARI/tariffa corrispettiva.

Appare assurdo, infatti, che in un momento di grave difficoltà per i Comuni, legata all’introduzione del nuovo Metodo Tariffario (MTR) deliberato da Arera, si debba rispettare la scadenza del 30 giugno che non tiene conto neanche della formalizzazione ancora in corso, di ben due riparti di fondi destinati ad incidere sulle medesime tariffe Tari.

Pertanto, il presidente Anci Puglia Domenico Vitto, a nome dei sindaci della regione, chiede apertamente anche l’intervento urgente dei parlamentari pugliesi e il loro fattivo sostegno alla posizione espressa da Anci con l’emendamento presentato in sede di DL “Sostegni bis”.

Bari, 24 giugno 2021

Seguici: