Consiglio nazionale e manifestazione sindaci: Il 7 luglio Primi cittadini a Roma per chiedere #dignitàperisindaci, 600 adesioni sinora

Sono circa 600, ad oggi, i Sindaci che hanno aderito al Consiglio nazionale e alla successiva manifestazione convocata dall’Anci per mercoledì 7 luglio a Roma (dalle 10 alle 12 presso l’auditorium Angelicum di via Angelicum, 1 – zona Quirinale/Fori imperiali).
La riunione del Consiglio nazionale in presenza, la prima dall’inizio della pandemia, sarà dedicata soprattutto alle tutele e ad una maggiore dignità da riconoscere al ruolo dei Sindaci, temi sui quali ci sarà modo di confrontarsi ed elaborare proposte da far pervenire a Governo e Parlamento. L’obiettivo è quello di porre all’attenzione delle istituzioni le condizioni normative nelle quali oggi operano i Sindaci, e proporre soluzioni correttive che consentano loro di continuare a lavorare per le comunità in un clima di maggiore serenità.
Al termine della riunione i Primi cittadini sfileranno in corteo per consegnare al Governo il documento contenente le indicazioni emerse nel corso del Consiglio nazionale.  

La manifestazione si terrà in P.zza SS. Apostoli a partire dalle ore 12.00.

Oltre al presidente dell’Anci Antonio Decaro, sindaco di Bari, e al presidente del Consiglio nazionale, Enzo Bianco, si registrano sinora, fra le altre, le presenze di Beppe Sala (Milano), Chiara Appendino (Torino), Dario Nardella (Firenze), Giorgio Gori (Bergamo), Mario Conte (Treviso), Federico Pizzarotti (Parma), Matteo Ricci (Pesaro), Valeria Mancinelli (Ancona), Virginia Raggi (Roma), Salvo Pogliese (Catania), Andrea Gnassi (Rimini), Alessandro Ghinelli (Arezzo), Giuseppe Falcomatà (Reggio Calabria), Carlo Salvemini (Lecce), Alessandro Canelli (Novara), Matteo Biffoni (Prato), Federico Sboarina (Verona), Federico Borgna (Cuneo), Riccardo Varone presidente di Anci Lazio, Giuseppe Cassì (Ragusa), Damiano Coletta (Latina), Michele Conti (Pisa), Gianguido D’Alberto (Teramo), Alan Fabbri (Ferrara), Maurizio Dipietro (Enna), Diego Ferrara (Chieti), Gianluca Galimberti (Cremona), Mauro Gattinoni (Lecco), Sergio Giordani (Padova), Mario Guarente (Potenza), Leonardo Latini (Terni), Rinaldo Melucci (Taranto), Claudio Scajola (Imperia), Daniele Sinibaldi (Rieti), Alessandro Tambellini (Lucca), Antonfrancesco Vivarelli Colonna (Grosseto), Luca Baroncini (Montecatini Terme), Ciro Bonajuto (Ercolano), Paolo Calcinaro (Fermo), Claudio Castello (Chivasso), Andrea Cecchi (San Donato Milanese), Claudio Corradino (Biella), Andrea Corsaro (Vercelli), Emiliano Deiana (Anci Sardegna – Bortigiadas), Emilio Del Bono (Brescia), Maurizio Dipietro (Enna), Marco Dori (Mira), Dorino Favot (Anci FVG – Prata di Pordenone), Diego Ferrara (Chieti), Michele Franchi (Arquata del Tronto), Edoardo Gaffeo (Rovigo), Maurizio Gambini (Urbino), Lino Gentile (Castel Del Giudice), Valentina Ghio (Sestri Levante), Roberto Gravina (Campobasso), Mauro Guerra (Anci Lombardia – Tremezzina), Luciana Laera (Putignano), Moreno Landrini (Spello), Maria Limardo (Vibo Valentia), Stefano Locatelli (Chiuduno), Silvia Marchionini (Verbania), Carlo Marino (Anci Campania – Caserta), Paolo Masetti (Montelupo Fiorentino), Clemente Mastella (Benevento), Rinaldo Melucci (Taranto), Luca Menesini (Capannori), Virginio Merola (Bologna), Simona Neri (Laterina Pergine Vadarno), Leoluca Orlando (Anci Sicilia – Palermo), Marco Panieri (Imola), Pasqualino Piunti (San Benedetto del Tronto), Salvatore Quinci (Mazara Del Vallo), Cristina Santi (Riva Del Garda), Roberta Tardiani (Orvieto).

I sindaci pugliesi che hanno aderito, oltre al presidente Anci Puglia Domenico Vitto (Polignano a mare), sono: Michele Bisceglia (Mattinata), Nicola Bonasia (Modugno), Amedeo Bottaro (Trani), Antonio Bufano (Locorotondo), Giuseppe Colonna (Mola di Bari), Cosimo Maiorano (Latiano), Tommaso De Palma (Giovinazzo), Giuseppe Giannone (Sannicandro di Bari), Giuseppe Giulitto (Bitritto), Raimondo Innamorato (Noicattaro), Luciana Laera (Putignano)
Rinaldo Melucci (Taranto), Francesco Miglio (San Severo), (Giampaolo Romanazzi (Valenzano), Carlo Maria Salvemini (Lecce), Gianfranco Terzo (Sannicandro di Bari), Gianluca Vurchio (Cellamare).

Seguici: