Istruzione – Educare in Comune: prorogati i termini per i Comuni ammessi alla procedura

A seguito dell’avviso pubblico “Educare in Comune”, in data 21 giugno 2021 sono stati pubblicati gli elenchi delle domande risultate ricevibili ai sensi dell’articolo 5, comma 1, dell’Avviso. Contestualmente i Comuni  hanno ricevuto comunicazione circa la necessità di trasmettere entro 10 giorni, pena esclusione, la password che avrebbe consentito l’apertura delle proposte progettuali precedentemente inoltrate. In considerazione delle numerose richieste pervenute dai Comuni in merito alle difficoltà riscontrate a rispettare tale scadenza, anche alla luce della situazione di emergenza sanitaria tuttora in corso, il Dipartimento della Famiglia ha pubblicato la decisione di riapertura dei termini per l’invio della password e ha invitato tutti i soggetti proponenti, le cui domande sono risultate ricevibili che non avessero già trasmesso la password entro l’originaria scadenza, a provvedere entro e non oltre le ore 23.59 di giovedì 29 luglio 2021, pena esclusione. Si ricorda che la password deve essere trasmessa, tramite messaggio di posta elettronica certificata istituzionale, esclusivamente all’indirizzo dedicato povertaeducativa@pec.governo.it, indicando nell’oggetto “Invio password proposta progettuale Educare in Comune”.

Seguici: