Amministrative 2021: protocollo sanitario e di sicurezza del Ministero Interno per prossima tornata elettorale

Anci informa che il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, e il ministro della Salute, Roberto Speranza, hanno sottoscritto il “Protocollo sanitario e di sicurezza per lo svolgimento delle consultazioni elettorali dell’anno 2021”, nel quale sono individuate alcune misure per prevenire il rischio d’infezione da Covid-19 in occasione dello svolgimento delle elezioni del 3 e 4 ottobre prossimi. Il Protocollo, previsto dal decreto-legge 17 agosto 2021, n. 117 che disciplina le modalità operative precauzionali e di sicurezza per la raccolta del voto nelle consultazioni elettorali dell’anno 2021, fornisce indicazioni utili per l’adozione di tutte le precauzioni organizzative e di protezione necessarie per garantire la sicurezza nell’espletamento delle operazioni elettorali e prevenire i rischi di contagio.
Con il decreto-legge 117/2021, inoltre, sono state disciplinate le modalità di raccolta del voto degli elettori in condizioni di quarantena o di isolamento fiduciario e degli elettori sottoposti a trattamento ospedaliero o domiciliare per Covid-19. In particolare, per assicurare l’esercizio del diritto di voto da parte di coloro che si trovano in trattamento domiciliare, in condizioni di quarantena o di isolamento fiduciario, è stata riconosciuta  ai  Comuni nei quali non sono ubicate le strutture sanitarie Covid la possibilità di istituire seggi speciali per la raccolta del voto domiciliare. In caso di accertata impossibilità per il Comune di costituire tali seggi speciali, potrà essere istituito un solo seggio speciale per due o più enti locali.

Seguici: