Finanza locale: slitta a 31 marzo termine bilanci previsione 2022

Home  »  Newswelfare   »   Finanza locale: slitta a 31 marzo termine bilanci previsione 2022
Finanza locale: slitta a 31 marzo termine bilanci previsione 2022

La Conferenza Stato Città ha dato il via allo slittamento al 31 marzo dell’approvazione dei bilanci di previsione 2022 per Comuni e d Enti locali. Nei giorni scorsi il presidente dell’Anci Antonio Decaro e il presidente dell’Upi Michele de Pascale avevano inviato la richiesta di slittamento al ministro dell’Interno Lamorgese,  rimarcando come il differimento dei previsionali 2022 fosse necessario data “la situazione di permanente incertezza del quadro di regole generali, non essendo stata ancora approvata la legge di bilancio”. Inoltre essendo al vaglio di governo e Parlamento la riforma fiscale (e quindi l’adeguamento delle misure dell’addizionale Irpef e i nuovo scaglioni) gli enti locali sarebbero impossibilitati a fare precise previsioni di bilancio per il prossimo anno.

Vai al Comunicato Ministero interno

Condividi

L’Associazione Nazionale Comuni d’Italia opera da oltre un secolo impegnandosi a favorire lo sviluppo e la competitività dei territori e intervenendo in ogni sede istituzionale per rappresentare e tutelare gli interessi delle autonomie locali.
Contatti
Via Marco Partipilo, 61
70124 - Bari
Tel / Fax 080 5231218
Email segreteria@anci.puglia.it
PEC: segreteria@pec.anci.puglia.it
www.anci.puglia.it/web/
ANCI Puglia © 2022 - Associazione Nazionale Comuni d’Italia
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram