Trasporto scolastico: Nuova ordinanza del Ministero della Salute. Decaro, “accolto l’appello dei sindaci”

Su richiesta Anci deroga parziale e provvisoria alle recenti misure anti-Covid che hanno introdotto l’obbligo del greenpass rafforzato. La precauzione richiesta sarà l’utilizzo delle mascherine FFP2.

In allegato l’ordinanza Ministero Salute del 9 gennaio 2020 in merito al trasporto scolastico, formulata anche a seguito della richiesta avanzata dall’Anci in merito alle modalità di accesso degli studenti dai 12 anni compiuti al trasporto scolastico, anche dedicato, come riportato nelle premesse del provvedimento.

Ancora per un mese, da domani e fino al 10 febbraio, gli studenti delle scuole primarie e quelli delle scuole secondarie di primo e secondo grado potranno continuare a utilizzare i mezzi di trasporto a loro dedicati, in deroga parziale e provvisoria alle recenti misure anti-Covid che hanno introdotto l’obbligo del greenpass rafforzato. La precauzione richiesta sarà l’utilizzo delle mascherine FFP2.

“Il governo e in particolare il ministro Speranza – ha dichiarato il presidente dell’Anci, Antonio Decaro – hanno raccolto un appello dell’Anci affinché le famiglie e gli studenti italiani non rimanessero improvvisamente privi di uno strumento dedicato di trasporto da e verso le scuole che è essenziale per molti di loro, soprattutto per quelli che vivono nelle zone più periferiche”.

“Condividiamo l’esigenza di intensificare le misure di contrasto alla diffusione dei contagi – si legge nella nota firmata dal presidente Decaro e inviata al ministro Speranza – ma occorre evitare che per una fascia di studenti, pur garantendo loro la frequenza in presenza, diventi impossibile raggiungere l’istituto scolastico. Impedirgli l’utilizzo dei mezzi loro dedicati avrebbe l’effetto indiretto di precludergli la fruizione del diritto allo studio”.

Vai all’Ordinanza Ministero salute 9 gennaio 2022

Seguici: