Pnrr – Sport e inclusione sociale: Vademecum per parchi e percorsi attrezzati nei Comuni Sud

Home  »  News   »   Pnrr – Sport e inclusione sociale: Vademecum per parchi e percorsi attrezzati nei Comuni Sud
Pnrr – Sport e inclusione sociale: Vademecum per parchi e percorsi attrezzati nei Comuni Sud
14 Marzo 2023

Entro e non oltre il 17 marzo 2023 i Comuni in possesso dei requisiti (demografici, geografici e che non dispongano di playground pubblici), interessati all’ottenimento del contributo dovranno far pervenire all’indirizzo pec: pnrr.terzalinea@pec.governo.it la dichiarazione (allegato 3). Si segnala infine, che Sport e Salute S.p.A., potrà essere contattata al n. 0636851, è offrirà il supporto tecnico ai Comuni che ne faranno richiesta.

Anci Puglia informa che è stato pubblicato sul sito del Dipartimento per lo Sport il Vademecum per i Comuni per la realizzazione dei parchi e percorsi attrezzati, previsti nell’ambito della terza linea d’intervento PNRR “Sport ed inclusione sociale” destinati unicamente ai Comuni del Mezzogiorno con popolazione residente fino a 10.000 abitanti sprovvisti di playground pubblici. Il Vademecum contiene le indicazioni sulle modalità ed i termini di partecipazione all’intervento nonché le risposte ai diversi quesiti pervenuti dai Comuni sugli aspetti amministrativo-contabili e tecnico-urbanistici.

Entro e non oltre il termine perentorio del 17 marzo 2023 i Comuni in possesso dei requisiti (demografici, geografici e che non dispongano di playground pubblici), interessati all’ottenimento del contributo dovranno far pervenire all’indirizzo pec: pnrr.terzalinea@pec.governo.it la dichiarazione (allegato 3).

Si ricorda che gli interventi dovranno essere realizzati sulla base del modello di massima delineato nelle schede descrittive delle attrezzature da installare (Allegato 1 | Allegato 2 ). Successivamente all’ammissione al finanziamento, agli enti beneficiari verrà richiesta la sottoscrizione dell’atto d’obbligo a disciplina dei reciproci impegni, rinvenibile sul sito del Dipartimento. Inoltre, il termine del 31 marzo 2023 per l’aggiudicazione della fornitura è inderogabile trattandosi di milestone imposta dalla Commissione Europea.
Si segnala infine, che Sport e Salute S.p.A., potrà essere contattata al n. 0636851, è offrirà il supporto tecnico ai Comuni che ne faranno richiesta.

Antonio Branca