“Arte e legalità per le scuole”: il 3 maggio in Prefettura a Bari presentazione cortometraggi su fenomeno intimidazioni amministratori locali

Home  »  NewsServizio Civile Universalewelfare   »   “Arte e legalità per le scuole”: il 3 maggio in Prefettura a Bari presentazione cortometraggi su fenomeno intimidazioni amministratori locali
28 Aprile 2023

Il prossimo 3 maggio alle ore 11,30 presso il Salone degli Specchi della Prefettura di Bari si svolgerà la cerimonia di presentazione dei cortometraggi realizzati dagli studenti pugliesi sul fenomeno delle intimidazioni contro gli Amministratori Locali.

Il percorso di sensibilizzazione voluto dal Ministero dell’Interno e dal Ministero della Istruzione è stato progettato e coordinato dall’Osservatorio Regionale sugli Atti Intimidatori presso la Prefettura Capoluogo. Partner di progetto sono Stati Regione Puglia con Teatro Pubblico Pugliese ed Apulia Film Commission, Anci Puglia, Avviso Pubblico, Libera Puglia e, naturalmente, l’Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia. Per Anci Puglia sarà presente la Presidente Fiorenza Pascazio.

L’itinerario di consapevolezza è partito a febbraio di quest’anno, si è articolato in tre cicli di incontri che hanno visto coinvolte quattro scuole pugliesi individuate dal livello centrale: a BARI l’IT “Panetti Pitagora” , a San Severo il Liceo “e. Pestalozzi”, a Brindisi l’IT “Carnaro – Marconi – Flacco – Belluzzi, ad Alessano, in provincia di Lecce, l’IIS “G. Salvemini”.

Il primo ciclo,  dedicato all’inquadramento istituzionale, ha visto la partecipazione attiva delle Prefetture coinvolte e di Anci Puglia, il  secondo ciclo ha visto coinvolti Libera Puglia e Sindaci aderenti ad Avviso Pubblico con le loro Testimonianze; il  terzo ciclo, infine,  è consistito in Laboratori a cura di Apulia Film Commission e Teatro Pubblico Pugliese: un esperimento nell’esperimento, rivolto a dare ai ragazzi  qualche strumento tecnico per girare un corto “a regola d’arte” nella idea che fare cultura della legalità significhi anche adoperare  linguaggi nitidi e specifici, senza approssimazioni ed ambiguità.

Il linguaggio è stato emozionale e contemporaneo, la didattica si è avvalsa anche dei metodi del
flipped learning in una esperienza formativa densa di senso.
Sei i corti che saranno presentati, più un settimo dal titolo LE ZONE D’OMBRA IN LUCE NEL TUO FUTURO realizzato dal Liceo Pestalozzi di San Severo che è in corso di realizzazione e di cui sarà proiettata un’anteprima.
Questi i titoli: IL PLAYMAKER, LA CRIMINALITA NON VINCE PIU’ A MARIBLU, LA CULTURA E LA DENUNCIA FANNO FUGGIRE LA MAFIA, LA LIBERTA’ CAMMINA SULLE NOSTRE GAMBE, HO DETTO DI NO, e infine DIFFERENZA, un corto del regista Paco Maddalena, con attori gli studenti del IT “Carnaro – Marconi – Flacco – Belluzzi” di Brindisi e dell’IIS “G. Salvemini di Alessano ed una piccola partecipazione straordinaria che sarà svelata nel corso dell’evento.
Il linguaggio è stato emozionale e contemporaneo, la didattica si è avvalsa anche dei metodi del flipped learning; la esperienza è stata partecipata.

Il prossimo 3 maggio ragazzi ed Istituzioni saranno insieme per un momento comune di condivisione dei risultati.

Antonio Branca