Assegno inclusione: pubblicato decreto attuativo. Domande attraverso portale INPS

Home  »  Newswelfare   »   Assegno inclusione: pubblicato decreto attuativo. Domande attraverso portale INPS
Immagine di copertina: Assegno inclusione: pubblicato decreto attuativo.  Domande attraverso portale INPS
19 Dicembre 2023

L’Assegno sarà riconosciuto a decorrere dal 1° gennaio 2024 quale nuova misura di sostegno economico e di inclusione sociale e professionale, condizionata al possesso di alcuni specifici requisiti (residenza, cittadinanza, soggiorno, ISEE, etc.) e all’adesione ad un percorso personale di attivazione. La domanda può essere presentata attraverso il portale INPS già dal 18 dicembre 2023.

Anci segnala che il Ministero del lavoro e delle politiche sociali  ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 16 dicembre scorso il decreto attuativo dell’Assegno di inclusione – ADI (Decreto MLPS n. 154 del 13 dicembre 2023).  

Il provvedimento, attuativo della legge 4 maggio 2023, n. 48 fornisce gli elementi essenziali per l’attuazione della misura di inclusione sociale e lavorativa (ADI) disciplinando le modalità di richiesta della misura, di sottoscrizione del patto di attivazione digitale (PAD), del patto di inclusione (PaIS) e del patto di servizio personalizzato (PSP), nonché le modalità di conferma della condizione del nucleo familiare.  

Di particolare interesse anche la definizione delle categorie di soggetti  in condizione di svantaggio e inserite in un programma di cura e assistenza dei servizi sociosanitari territoriali certificato dalla pubblica Amministrazione, che potranno anche esse accedere alla misura (disabili, vittime di dipendenze o violenze di genere, persone affette da disturbi mentali o senza dimora o prese in carico ai servizi per specifiche fragilità sociali, ex detenuti e i maggiorenni under 21 che vivono fuori dalla famiglia di origine sulla base di provvedimenti dell’Autorità giudiziaria), insieme a nuclei che hanno al proprio interno minori, over 60 o persone con disabilità in possesso di tutti i requisiti richiesti.  

L’Assegno di inclusione sarà riconosciuto a decorrere dal 1° gennaio 2024 quale nuova misura di sostegno economico e di inclusione sociale e professionale, condizionata al possesso di alcuni specifici requisiti (residenza, cittadinanza, soggiorno, ISEE, etc.) e all’adesione ad un percorso personale di attivazione. Come reso noto dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali sul proprio sitola domanda può essere presentata attraverso il portale INPS già dal 18 dicembre 2023. Ciò consentirà il pagamento dell’assegno già dalla fine di gennaio prossimo. 

Foto di Muhammad Rayhan Haripriatna: https://www.pexels.com/it-it/foto/mani-amore-insieme-concettuale-8131137/

TAG Inclusione
Antonio Branca