Protezione civile: Indicazioni operative per il Catalogo nazionale dei piani

Home  »  News   »   Protezione civile: Indicazioni operative per il Catalogo nazionale dei piani
Protezione civile: Indicazioni operative per il Catalogo nazionale dei piani
12 Febbraio 2024

Scopo delle disposizioni è favorire un processo di “digitalizzazione” dei piani di protezione civile in un’ottica di omogenizzazione dei dati, oltre che l’interoperabilità tra i sistemi informativi a tutti i livelli territoriali nel rispetto delle autonomie locali.

Segnaliamo che sul sito del Dipartimento della Protezione Civile stato pubblicato il Decreto del Capo Dipartimento n. 265 del 29 gennaio 2024, recante le indicazioni operative all’organizzazione informativa dei dati territoriali necessari all’implementazione di una piattaforma informatica integrata a livello nazionale, definita “Catalogo nazionale dei piani di protezione civile”, in attuazione della Direttiva del 30 aprile 2021. 

Per quanto attiene  alle attività dei Comuni, da segnalare al punto 2.5 dell’allegato Indicazioni operative “Catalogo nazionale dei piani di protezione civile”, gli elementi utili per la predisposizione/aggiornamento del Piano di Comunale Protezione Civile e descritti i dati necessari per implementare il sistema.  

In particolare, per i Comuni i principali ambiti di interesse sono descritti nell’Allegato A delle Indicazioni Operative ed evidenziati in “verde”, i dati che dovranno essere caricati comprendono: Dati di sintesi, Inquadramento generale, Elenco dei rischi identificati nel comune, Centro operativo comunale, Aree di ammassamento dei soccorritori e di ricovero/assistenza alla popolazione per attendamenti campali, Centri di assistenza per l’alloggio della popolazione, Strutture ricettive, Zone di atterraggio, Aree per insediamenti semipermanenti, Gestione rifiuti in emergenza, Reti idranti, Depositi materiali e mezzi, La continuità amministrativa, Informazione alla popolazione.

Scopo delle disposizioni è favorire un processo di “digitalizzazione” dei piani di protezione civile in un’ottica di omogenizzazione dei dati, oltre che l’interoperabilità tra i sistemi informativi a tutti i livelli territoriali nel rispetto delle autonomie locali, rispondendo all’esigenza di rendere uniformi e interoperabili i contenuti dei piani di protezione civile ai diversi livelli territoriali.

Antonio Branca