Anci Puglia

EUSAIR - Turismo Sostenibile: Seminario a Bari, il 21 novembre 2019

Stampa
Per info e per registrazione,https://bit.ly/376lEup
 
Il Coordinamento delle Politiche Internazionali della Regione Puglia organizza il Seminario “Perspectives of the EUSAIR Strategy: Projects, initiatives and stakeholders in the Pillar IV “Sustainable Tourism””. L'evento si svolgerà a Bari il 21 novembre 2019, a partire dalle ore 14.30 presso il Palace Hotel (vedi agenda in allegato) e che vedrà la partecipazione dell’Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Gestione e Valorizzazione dei Beni Culturali, Loredana Capone.

L’evento è stato organizzato per approfondire le priorità tematiche che gli otto paesi membri della strategia EUSAIR hanno adottato per lo sviluppo comune di progetti ed iniziative nel campo del Turismo Sostenibile all’interno dell’area Adriatico Ionica. 

L’evento è stato condiviso con il sistema delle regioni italiani del tavolo tematico “Turismo Sostenibile” e vedrà coinvolti i coordinatori del Thematic Steering Group Pilastro IV, i rappresentanti di istituzioni italiane ed europee e il Forum dell’Università, delle Città e delle Camere di Commercio dell’Adriatico e dello Ionio.

Tutti i portatori di interesse, espressione di organizzazioni pubbliche e private, sono invitate a partecipare.

Per approfondimenti e per la registrazione,https://bit.ly/376lEup

Impianti sportivi: ancora tre settimane per partecipare a bandi ICS-Anci. Disponibili 80milioni di mutui a tasso zero, per riqualificare e mettere a norma impianti e piste ciclabili. Domande entro 5/12/2019

Stampa

Ancora tre settimane di tempo per i Comuni interessati a candidarsi ai bandi dell’Istituto per il Credito Sportivo (ICS) e dell’ANCI Sport Missione Comune e Comuni In Pista. Complessivamente disponibili, 80 milioni di euro, di mutui a tasso zero, per riqualificare e mettere a norma gli impianti sportivi e le piste ciclabili.   
 

Sport Missione Comune 2019

Il bando destina 40 milioni di euro per il totale abbattimento del tasso d’interesse di mutui concessi dall’ICS.
 
Le istanze devono essere presentate all’indirizzo PEC Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. non oltre le ore 24,00 del 5 dicembre 2019.
 
I Comuni possono richiedere l’ammissione al contributo per progetti definitivi o esecutivi relativi a: costruzione, ampliamento, attrezzatura, miglioramento, ristrutturazione, efficientamento energetico, completamento e messa a norma di impianti sportivi e/o strumentali all’attività sportiva, anche a servizio delle scuole, ivi compresa l'acquisizione delle aree e degli immobili destinati all’attività sportiva. 
 
I contributi per realizzare gli interventi possono essere utilizzati sui mutui contratti dagli enti beneficiari per: 
- la realizzazione diretta delle opere;
- il cofinanziamento dei mutui di provvista BEI a totale carico dello Stato, nell’ambito del “Piano triennale di Edilizia Scolastica relativo al periodo 2018-2020”;
-   il cofinanziamento dei contributi regionali o nazionali o europei in conto capitale;
-   l’erogazione dei contributi agli investimenti, finanziati da debito.
 
I beneficiari potranno distribuire i contributi in conto interessi ottenuti per azzerare il tasso di un mutuo a 15 anni anche su mutui di durata fino a 25 anni.
 
Ciascun mutuo potrà godere del totale abbattimento degli interessi sino all’importo massimo di 2 milioni di euro. I piccoli Comuni (fino a 5.000 abitanti) potranno ottenere il totale abbattimento degli interessi, su uno o più mutui, sino all’importo massimo complessivo di 2 milioni di euro, i Comuni medi e le Unioni dei Comuni e i Comuni in forma associata sino all’importo massimo complessivo di 4 milioni di euro ei Comuni capoluogo, i Comuni oltre i 100.000,00 abitanti non capoluogo, le Città Metropolitane e le Province sino all’importo massimo complessivo di 6 milioni di euro. 


Comuni in Pista 2019

Anche il bando Comuni in pista può contare su 40 milioni di euro destinati al totale abbattimento del tasso d’interesse sono dei mutui concessi dall’ICS per investimenti sulle piste ciclabili, i ciclodromi e le loro strutture di supporto in possesso di determinate caratteristiche.
 
Le istanze devono essere presentate all’indirizzo PEC Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro le ore 24:00 del 5 dicembre 2019. Ciascuna istanza dovrà essere relativa ad un solo progetto o lotto funzionale e sarà esaminata con procedura a sportello ed ammessa a contributo fino ad esaurimento delle risorse stanziate.
 
I beneficiari potranno distribuire le agevolazioni ottenute anche su mutui di durata fino a 25 anni. Ciascun Ente locale ammesso potrà godere del totale abbattimento degli interessi, su uno o più mutui, sino all’importo massimo complessivo di 3 milioni di euro che raddoppia a 6 milioni di euro se il beneficiario è un’Unione di Comuni o Comuni in forma associata, un Comune capoluogo, una Città metropolitana o una Provincia. Gli importi di mutuo eccedenti i predetti limiti saranno concessi a tassi agevolati da un contributo in conto interessi dello 0,70%.
 
I progetti, definitivi o esecutivi per essere ammessi a contributo devono essere muniti di parere favorevole rilasciato dal CONI, o anche la semplice richiesta del parere, che però dovrà essere necessariamente acquisito e trasmesso via PEC entro le ore 24:00 del 17 dicembre 2019.

Educazione digitale: Polizia di Stato, Società Italiana di Pediatria, Anci, Google e UniCredit insieme per favorire un uso positivo del web

Stampa

Evento a Roma venerdì 15 novembre presso la Sala Umberto. Sarà presentata la Guida “In rete con i ragazzi” e la formazione itinerante rivolta a insegnanti, pediatri e genitori. Nel corso della giornata sarà presentata una guida all’educazione digitale promossa da Polizia Postale e delle Comunicazioni, Società Italiana di Pediatria, Anci, Google e UniCredit Foundation rivolta a genitori, insegnanti e pediatri di ragazzi di 9-14 anni, che affronta i diversi aspetti utili a favorire una navigazione sicura.

Mancanza di concentrazione, bruciore agli occhi, dolori a collo e schiena, difficoltà a prendere sonno. Sono questi alcuni dei disturbi, i più diffusi, che affliggono gli adolescenti di oggi nel nostro Paese. Anche i più piccoli. Disturbi nuovi, legati alle tante ore passate davanti agli schermi, smartphone per primi. A confessarlo sono stati direttamente loro, 10mila ragazzi tra i 9 e i 18 anni (circa 4mila tra i 9 e i 14 anni) intervistati da Skuola.net per il progetto “In rete con ragazzi” realizzato da Polizia di Stato, Società Italiana di Pediatria, Anci, Google e Unicredit Foundation.

I contenuti del progetto e i risultati dell’indagine saranno illustrati durante il convegno “In rete con i ragazzi, guida all’educazione digitale” che si terrà a Roma, venerdì 15 novembre dalle ore 9:30, presso il Teatro Sala Umberto. All’iniziativa prenderanno parte il Capo della Polizia Franco Gabrielli, il presidente della Società Italiana di Pediatria Alberto Villani, il presidente dell’Anci e sindaco di Bari Antonio Decaro, il direttore della Polizia Postale e delle Comunicazioni Nunzia Ciardi, Giorgia Abeltino di Google e Maurizio Beretta, presidente  di Unicredit Foundation.

Nel corso della giornata sarà presentata una guida all’educazione digitale promossa da Polizia Postale e delle Comunicazioni, Società Italiana di Pediatria, Anci, Google e UniCredit Foundation rivolta a genitori, insegnanti e pediatri di ragazzi di 9-14 anni, che affronta i diversi aspetti utili a favorire una navigazione sicura.

Roma, 14 novembre 2019

Personale - Graduatorie Concorsi: Anci: “Superare divieto scorrimento graduatorie per concorsi banditi nel 2019”

Stampa

(Anci Nazionale) Il vicepresidente Anci e sindaco di Chieti Umberto di Primio interviene sul tema delle limitazioni introdotte dalla legge di bilancio 2019 all’utilizzo delle graduatorie concorsuali. “Rispondo ai tantissimi sindaci che ci stanno scrivendo su questo argomento: il superamento delle problematiche generate dal comma 361 dell’ultima legge di bilancio, che ha introdotto un blocco all’utilizzo delle graduatorie dei nuovi concorsi è tra le priorità dell’Anci. Già nei mesi scorsi abbiamo proposto e ottenuto una soluzione urgente per il reclutamento del personale educativo e scolastico, garantendo un avvio regolare dell’anno scolastico, e la possibilità di scorrimento in caso di mancata presa di servizio o dimissioni dei vincitori. Ora – conclude il primo cittadino di Chieti – con l’avvio dell’iter parlamentare sulla nuova legge di bilancio dobbiamo risolvere definitivamente questa situazione che penalizza i Comuni, attualmente costretti a fare nuovi concorsi per ogni esigenza di assunzione non programmabile, con oneri economici e procedimentali. E’ necessario superare una volta per tutte il blocco delle graduatorie consentendo ai Comuni di utilizzarle pienamente anche mediante scorrimento, entro i limiti temporali di validità delle stesse”.

Roma, 12 novembre 2019

Finanza locale: Le proposte di emendamenti Anci al decreto fiscale sulle norme di interesse per gli enti locali

Stampa

Pubblichiamo le proposte di emendamenti Anci al decreto fiscale 2019 (decreto-legge 26 ottobre 2019, n. 124, recante disposizioni urgenti in materia fiscale e per esigenze indifferibili). Le proposte Anci toccano tutti i nodi irrisolti di interesse per i Comuni, dalle semplificazioni, alle risorse di spesa corrente, dal debito degli enti locali alle norme per i piccoli Comuni. E ancora le disposizioni sul contrasto all’evasione, le misure di sostegno finanziario per gli enti locali e le misure sugli investimenti e la fiscalità delle autonomie locali.

Vai alle proposte di emendamentii Anci 

Assemblee Anci; La Convocazione della XIX assemblea congressuale Anci del 19 novembre ad Arezzo e l’Odg dei lavori

Stampa

Anci pubblica l’atto di convocazione della XIX assemblea congressuale dell’Associzione dei Comuni Italiani, che si terrà il prossimo 19 novembre ad Arezzo, in prima convocazione alle ore 11:00 e in seconda convocazione alle ore 12:00. All’ordine del giorno l’insediamento dell’Ufficio di presidenza, l’approvazione delle modifiche statutarie, l’elezione del presidente Anci, l’elezione del Consiglio nazionale Anci e l’insediamento e prima riunione del CN per adempimenti statutari.

Luoghi Comuni: pubblicati 3 avvisi rivolti alle Organizzazioni giovanili

Stampa

La scadenza per l’invio delle candidature da parte delle Organizzazioni giovanili del Terzo Settore è fissata per il 13/01/2020.

In merito all'iniziativa Luoghi Comuni, ARTI Puglia ha provveduto alla pubblicazione di 3 Avvisi rivolti alle Organizzazioni giovanili del Terzo Settore, riferiti a spazi messi a disposizione da Comuni. Si tratta dei seguenti spazi pubblici:

  • "Centro Polifunzionale di Latiano", via Ercole D’Ippolito 24, Latiano (BR)
  • "Piano terra ERP", via Martiri delle Foibe 29, Ruvo di Puglia (BA)
  • “Parco delle Cave di Cafiero” C.da San Samuele snc, San Ferdinando di Puglia (BT)


Gli Avvisi sono pubblicati da oggi 07/11/2019 sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - BURP e sono scaricabili dal sito dell’iniziativa Luoghi Comuni (https://luoghicomuni.regione.puglia.it/spazi/).
La scadenza per l’invio delle candidature da parte delle Organizzazioni giovanili del Terzo Settore è fissata per il 13/01/2020.

Si ricorda che l’Avviso per manifestazione di interesse rivolto agli Enti Pubblici  è attualmente attivo e vi sono ancora risorse disponibili per la rivitalizzazione di ulteriori spazi pubblici (link https://luoghicomuni.regione.puglia.it/). ARTI e ANCI Puglia nei mesi novembre/dicembre 2019, hanno organizzato un percorso informativo di 6 incontri territoriali per province. Registrazioni al link http://www.anci.puglia.it/index.php?option=com_surveyforce&;;;survey=137

 

Welfare: Pubblicato Decreto riparto 2019 Fondo Nazionale Politiche Sociali

Stampa

Il Fondo ha  dotazione complessiva di 393,9 milioni, di cui 391,7 milioni ripartiti alle Regioni, e conseguentemente agli enti locali.aggiornata anche la sezione del sito FondiWelfare dedicata al Fondo nazionale politiche sociali.

Si informa che è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del 4 settembre 2019 relativo al Fondo nazionale politiche sociali,  il Fondo ha dotazione complessiva di 393,9 milioni, di cui 391,7 milioni ripartiti alle Regioni, e conseguentemente agli enti locali. Il 40% delle quote regionali dovrà essere destinato per interventi e servizi nell’area dell’infanzia e dell’adolescenza, coerentemente con quanto previsto da Piano sociale nazionale 2018-20. Inoltre, a valere sulla quota destinata alle Regioni, 3,9 milioni dovranno finanziare azioni a favore di bambini e famiglie in situazione di vulnerabilità, secondo le Linee guida P.I.P.P.I. 2020-2021 allegate al decreto.

E’ stata conseguentemente aggiornata anche la sezione del sito FondiWelfare dedicata al Fondo nazionale politiche sociali.

Protezione civile - Bianco (Anci): “Tavolo periodico tra tutti i protagonisti. Non servono i processi mediatici”

Stampa

Bisogna riunire periodicamente attorno ad un tavolo tutti i soggetti interessati alla protezione civile: le amministrazioni dello Stato competenti, le forze armate, la polizia, i vigili del fuoco, le Regioni e i Comuni. C’è bisogno di spirito di squadra, è un fattore di successo in qualunque momento, soprattutto nell’affrontare le emergenze”. E’ quanto ha affermato stamani il presidente del Consiglio nazionale Anci, Enzo Bianco, nel corso della Conferenza nazionale delle autorità di Protezione civile, alla presenza del premier Giuseppe Conte.

Bene l’idea – ha proseguito Bianco – che sta portando avanti la Protezione civile di un sistema di allerta nazionale unitario gestito sulla base di competenze tecniche. Oggi c’è un problema di definizione normativa: se si manda un tecnico in un posto in cui c’è un’emergenza, si corre persino il rischio di avere una responsabilità amministrativa o contabile. Esiste un principio di continuità amministrativa che va affermato e che deve essere tradotto in realtà”.

Infine Bianco ha richiamato l’attenzione sul problema della responsabilità dei media: “Quando si verifica una disgrazia, lo sport preferito sembra essere quello di andare alla caccia del responsabile. C’è un problema sicuramente di comunicazione. Ovviamente, se ci sono risvolti penali accertati, è giusto che il responsabile paghi. Ma senza processi mediatici sommari, che infliggono la vera sanzione, il danno alla reputazione di chi serve il Paese.

Bisogna dare serenità – ha concluso il presidente del Cn Anci – a chi ogni giorno sul territorio interpreta la sua responsabilità come un dovere e lo fa con straordinaria generosità. Dovrebbe essere premiato per questo anziché essere additato come responsabile di qualcosa”.  

Poste - Anci: “Contratto di Programma segna svolta nei rapporti coi Comuni ma alcune criticità ancora da risolvere”

Stampa

Il sindaco di Montecatini Val di Cecina, Sandro Cerri, ha rappresentato l’Anci davanti alla IX Commissione Trasporti della Camera. “Fondamentale il confronto consolidato dai 10 impegni assunti nelle Convention sui piccoli Comuni, ma il servizio recapito a giorni alterni va ripensato”.

(Anci Nazionale) “Siamo soddisfatti: il nuovo contratto di programma di Poste segna un deciso cambio di rotta rispetto al precedente piano di chiusura di centinaia di uffici, che stava creando enormi problemi alle popolazioni dei piccoli Comuni. Tuttavia, gli impegni assunti da Poste, sia nel novembre 2018 che lo scorso 28 ottobre durante le due convention dedicate ai piccoli Comuni, non hanno risolto alcune criticità per le quali chiediamo soluzioni: il servizio di recapito a giorni alterni da ripensare e il rischio che la razionalizzazione degli uffici riguardi anche i Comuni con più di 5mila abitanti”.

È la posizione sostenuta dal sindaco di Montecatini Val di Cecina, Sandro Cerri che, da coordinatore dei Piccoli Comuni della Toscana, ha rappresentato l’Anci davanti la IX Commissione Trasporti della Camera sullo Schema di contratto di programma 2020-2024 tra il ministero dello Sviluppo economico e la società Poste italiane Spa.

Abbiamo da sempre sostenuto e ribadito l’importanza del servizio postale inteso come elemento di coesione sociale, in particolare nei Comuni e nelle aree caratterizzate da una minore dimensione e densità demografica”, ha spiegato Cerri. “In questi Comuni, la capillarità del servizio e della presenza stessa dell’ufficio postale può determinare l’arresto o addirittura l’inversione di tendenza del drammatico fenomeno dello spopolamento”.

Per questo motivo secondo l’Anci è “fondamentale essere riusciti ad instaurare un nuovo metodo di confronto con Poste, come elemento di svolta grazie a cui si sta cercando di recuperare un servizio di primario interesse pubblico, vissuto come vero presidio dello Stato in gran parte delle aree del nostro Paese”.

Questo nuovo clima di collaborazione tra Poste e Anci è confermato dai dieci impegni assunti da Poste in occasione dei due incontri dedicati ai piccoli Comuni del 2018 e del 2019. “Nel nuovo contratto di programma 2020-2024 si riscontra positivamente questa linea di intervento che indubbiamente rafforzerà il complesso dei servizi resi alle amministrazioni locali ed ai cittadini residenti”, ha sottolineato Cerri.

Però vi sono ancora alcuni problemi aperti. Da un lato le criticità “al servizio di recapito a giorni alterni, in atto ormai da tempo, ma che non appare ancora aver risolto quei disservizi e quei disagi che lamentano ancora molti Comuni, rivelandosi di difficile sostenibilità”, ha osservato il rappresentante Anci. Da qui il suo auspicio di un “ripensamento di questa modalità di recapito o comunque di una sua diversa organizzazione e attuazione che, sul territorio, comporta indubbi disagi e ritardi”, specialmente per la posta di tipo speciale.

Infine, Cerri ha chiesto garanzie su un passaggio del nuovo contratto che non sembra escludere nuove chiusure di uffici nel caso in cui non garantiscano condizioni di equilibrio economico. “Si tenga conto dei criteri e dei principi di salvaguardia del servizio anche per i Comuni con più di 5mila abitanti, come previsto dagli impegni presi da Poste per i centri più piccoli”, il suo appello.

#Anci2019: Il programma della XXXVI Assemblea Anci. Appuntamento dal 19 al 21 novembre ad Arezzo

Stampa

Dal 19 al 21 novembre ad Arezzo si svolgerà la XXXVI Assemblea annuale dell’Anci, unitamente alla XIX Assemblea congressuale. (Programma)

Si ricorda che alle ore 9:30 del 19 novembre ci sarà l’apertura delle iscrizioni e registrazioni dei delegati all’assemblea congressuale. Alle ore 12:00, sempre del 19 novembre, è prevista l’apertura della XIX assemblea congressuale Anci:

L'Assemblea precongressuale regionale Anci Puglia,  riunitasi lo scorso 14 ottobre a Bari, ha eletto i 17 delegati che unitamente agli 8 sindaci dei Comuni capoluogo, parteciperanno al Congresso nazionale Anci di Arezzo (19-21 novembre 2019), per eleggere il nuovo presidente nazionale dell'Associazione. L'Assise pugliese ha eletto inoltre i 3 consiglieri nazionali Anci di competenza regionale. 

Formazione - Riduzione impatto ambientale trattamenti fitosanitari su strade, autostrade e ferrovie: Evento Ministero Ambiente 13 e 14 novembre a Lecce

Stampa

Evento rivolto alle pubbliche amministrazioni. Obiettivo della formazione è facilitare l’applicazione dei Criteri Ambientali Minimi (CAM) previsti dal decreto 15 febbraio 2017 per i trattamenti fitosanitari (es. diserbo) di strade e ferrovie. Clicca qui per il programma dell'evento - Clicca qui per iscriverti

Nei giorni 13–14 Novembre 2019 si terrà a Lecce un Modulo Formativo, organizzato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (MATTM) in collaborazione con Sogesid SPA, dal titolo “Riduzione dell’impatto ambientale dei trattamenti fitosanitari su strade, autostrade e ferrovie”.
L’intervento è parte del Progetto “CReIAMO PA – Competenze e Reti per l’Integrazione Ambientale e per il Miglioramento delle Organizzazioni della PA”, finanziato nell’ambito del Programma Operativo Nazionale (PON) Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020, teso a migliorare la qualità e l’efficacia delle pubbliche amministrazioni nell’attuazione delle politiche ambientali. Nell’ambito di questo Progetto la Linea di Intervento 1 - WP2 - Azioni specifiche per l’applicazione dei CAM sull’uso sostenibile dei prodotti Fitosanitari è finalizzata ad elevare i gradi di competenza e di conoscenza del personale degli Enti che a diverso titolo concorrono alla definizione delle gare e degli affidamenti per i trattamenti fitosanitari su strade e ferrovie.
Obiettivo della formazione è facilitare l’applicazione dei Criteri Ambientali Minimi (CAM) previsti dal decreto 15 febbraio 2017 per i trattamenti fitosanitari (es. diserbo) di strade e ferrovie.

Clicca qui per il programma dell'evento

Clicca qui per iscriverti

Formazione: "La Situazione patrimoniale al 31 dicembre 2019 per i Piccoli Comuni" webinar Anci/Ifel il 5 novembre

Stampa

La Situazione patrimoniale al 31 dicembre 2019 per i Piccoli Comuni  che si terrà martedì 5 novembre dalle ore 11:30 alle 13.  La partecipazione ai webinar è gratuita. I webinar sono destinati al personale dei Comuni.

 ISCRIVITI

Con la conversione in legge del dl n.34 del 2019 è stato modificato l’art. 232, comma 2 del TUEL, prevedendo che gli obblighi di tenuta della contabilità economico-patrimoniale siano prorogati all’esercizio 2020. La nuova norma prevede, in alternativa alla facoltà di tenuta della CEP per il 2019, l'elaborazione di uno stato patrimoniale semplificato anche sulla base di una proposta elaborata dalla Commissione Arconet. Il webinar illustra il modello semplificato adottato con Decreto ministeriale con indicazioni operative e suggerimenti per una concreta semplificazione delle attività necessarie per l'adempimento e per la tenuta della CEP a regime.

RELATORE

Nicola Rebecchi - Dirigente Settore Servizi Finanziari, Tributi e Demanio Comune di Mantova

ATTENZIONE: per partecipare ai webinar è necessario disporre di una connessione internet a banda larga e di cuffie o casse. Per verificare che il proprio computer sia correttamente configurato per il collegamento alla piattaforma di video-conferenza, prima del webinar è necessario eseguire un rapido test di connessione.

Per maggiori informazioni sui webinar, guarda il videotutorialI materiali didattici e le registrazioni del webinar saranno disponibili, dopo il seminario, nella sezione Documenti e pubblicazioni, area materiali didattici del sito https://www.fondazioneifel.it/ .Per maggiori informazioni consultare la sezione formazione del sito https://www.fondazioneifel.it/.

Info e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Database comuni

E' online il nuovo database dei comuni pugliesi, consultabile su due livelli accesso: pubblico e avanzato. Per accedere alla versione avanzata è necessario essere iscritti.

Accedi all'area

Effettua il login

Per accedere a tutti i servizi avanzati del sito, è necessario effettuare la registrazione. L'attivazione dell'account verrà eseguita da un nostro addetto, nel più breve tempo possibile.

Effettua il login - Registrati

Collabora al sito

Inviateci testi ed immagini riguardanti i vostri comuni, eventi e manifestazioni, il nostro team provvederà a pubblicarli sul nuovo sito.  L'indirizzo email a cui inviare le notizie è Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sei qui: Home News Notizie Anci Puglia