Anci Giovani: Gianluca Vurchio nominato vicecoordinatore nazionale vicario

Gianluca Vurchio, sindaco di Cellamare (Ba) e coordinatore regionale Anci Giovani della Puglia è il nuovo vicecoordinatore nazionale vicario di Anci Giovani. La nomina è avvenuta la scorsa settimana durante la riunione del Coordinamento nazionale dell’organismo Anci che si è svolta a Montecatini Terme, la prima riunione in presenza dopo la fine del lockdown.
“Sono entusiasta di questa nomina ricevuta e sono pronto a lavorare con il coordinamento nazionale di Anci Giovani per l’interesse della Consulta, operando a fianco del presidente Luca Baroncini. – ha dichiarato Gianluca Vurchio. – Insieme vogliamo rafforzare i temi cari ai giovani amministratori e ci metteremo a lavorare per raggiungere gli obiettivi prefissati”. Vurchio si impegnerà in particolare sui temi “dello spopolamento delle aree periferiche, del welfare, sulle politiche giovanili come il servizio civile universale, sulle scuole di formazione e il mondo dello sport: tutti temi su cui noi giovani vogliamo essere parte attiva ed integrante”, evidenzia il sindaco di Cellamare.

Il presidente Anci Puglia Domenico Vitto, anche a nome degli organi statutari dell’Associazaione regionale, ha espresso congratulazioni e auguri di buon lavoro al sindaco di Cellamare.
A Vurchio arrivano anche gli auguri di buon lavoro da parte di Luca Baroncini, sindaco di Montecatini e Coordinatore nazionale di Anci Giovani. “Ho avuto modo di conoscere e di vedere lavorare Gianluca anche prima della sua elezione a sindaco e so quanta passione e impegno metta nel suo ruolo in Anci, con grande presenza e partecipazione”. Per questo “durante l’ultima riunione di coordinamento ho deciso di indicarlo come vice presidente vicario”. “Mentre nelle prossime settimane – spiega Baroncini – ci confronteremo all’interno del Coordinamento per scegliere gli altri vicepresidenti che mi affiancheranno nel lavoro. Lo faremo secondo criteri che assicurino la più ampia partecipazione di tutti anche sul piano della rappresentatività territoriale nazionale”, conclude il sindaco di Montecatini Terme.

Seguici: