Servizio Civile nei Comuni: Anci Puglia seleziona 170 volontari tra i 18 e i 28 anni. Domande on line entro ore 14 del 15 febbraio 2021.

Anche quest’anno Anci Puglia offre ai giovani tra i 18 e i 28 anni (28 anni e 364 giorni) di età, la possibilità di svolgere il Servizio Civile presso 36 Comuni pugliesi (Enti di Accoglienza) e presso la propria sede di Bari.

Anci Puglia – in attuazione del Bando Ordinario 2020 per la selezione dei volontari di Servizio Civile Universale (https://www.politichegiovanilieserviziocivile.gov.it/dgscn-news/2020/12/bando_2020.aspx), pubblicato dal Dipartimento Politiche Giovanili e SCU lo scorso 21 Dicembre 2020 – seleziona n. 170 operatori volontari da impiegare per 12 mesi in 7 progetti, da realizzare nel biennio 2021-22, presso la sede Anci di Bari e nei seguenti Comuni pugliesi: Alliste, Binetto, Bitetto, Canosa, Capurso, Castrì di Lecce, Cellamare, Collepasso, Conversano, Cursi, Faggiano, Ginosa, Guagnano, Lequile, Lizzano, Massafra, Molfetta, Neviano, Palagianello, Palagiano, Poggiorsini, Polignano, Ruvo, Sammichele di Bari, San Cesario, San Donato di Lecce, San Ferdinando, San Vito dei Normanni, Sannicola, Santeramo in colle, Speccchia, Taurisano, Terlizzi, Trepuzzi, Triggiano, Ugento.

I 7 Progetti di SCU Anci Puglia fanno parte di 3 programmi di intervento: 1 Recupero, potenziamento, educazione; 2 Incontro alle fragilità; 3 Sostenibilità. Riguardano specificatamente gli ambiti: educazione, assistenza anziani e disabili, promozione e valorizzazione del territorio e sviluppo sostenibile. 

Gli aspiranti operatori volontari dovranno presentare domanda di partecipazione attraverso la piattaforma DOL raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.itLe domande devono essere presentate esclusivamente nella modalità on line sopra descritta, entro e non oltre le ore 14.00 del giorno 15 febbraio 2021. È possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto ed un’unica sede. 

Specificatamente Anci Puglia seleziona:
– n. 82 volontari, di cui 9 con minori opportunità, da impiegare in 3 progetti, inseriti nei programmi di intervento ordinari di Servizio Civile Universale;
– n. 88 volontari (esclusivamente giovani disoccupati) da impiegare in 4 progetti, inseriti in un programma di intervento da realizzarsi nell’ambito della Misura 6 “Servizio Civile universale” del PON-IOG Puglia che attua Garanzia Giovani 

Per info su Progetti Anci Puglia, sui posti disponibili nei Comuni sedi di attuazione e sui requisiti di partecipazione, consultare il sito web www.anci.puglia.it. Lunedì 25 gennaio, alle ore 16 si terrà un webinar informativo rivolto ai giovani interessati, iscrizioni su sito www.anci.puglia.it 

“Prosegue l’attività del Servizio civile Anci Puglia; – dichiara il presidente Domenico Vitto – quest’anno, in attuazione del bando nazionale,  sono 170 i posti disponibili per i giovani volontari, da impiegare in 7 progetti da realizzare in 36 Comuni pugliesi. In undici anni di Servizio civile abbiamo realizzato circa 60 progetti e impegnato oltre 350 volontari nei Comuni partner. Fondamentale per Anci Puglia mettere al centro dei progetti i giovani e il loro rapporto con i territori e le comunità,  valorizzarli nei settori della solidarietà e della sostenibilità, specialmente in questo particolare periodo di pandemia, anche in vista delle inevitabili ricadute economico sociali per le nostre realtà locali. Il Servizio civile nei Comuni è una esperienza di cittadinanza attiva, di creatività e concretezza, una occasione unica di crescita personale e professionale, un’opportunità di educazione fondamentale nella rete sociale del territorio. Interessanti gli ambiti dei progetti Anci Puglia: educazione, assistenza anziani e disabili, promozione e valorizzazione del territorio e sviluppo sostenibile. Per i giovani importante investire in se stessi, nelle relazioni dirette con le comunità, per acquisire conoscenze basilari per il futuro inserimento nel mondo del lavoro. Importante – conclude il presidente Anci Puglia – anche l’attenzione del Governo nazionale, l’introduzione della giornata nazionale del Servizio civile il 15 dicembre, così come lo stanziamento di circa 400 milioni per il biennio 2021-22, dimostrano una visione strategica e una propensione verso un Servizio civile sempre più universale per i giovani e fondamentale per il progresso culturale, economico e sociale del Paese.”

Link utili:

Seguici: