Servizio Civile Universale: Anci Puglia seleziona 170 giovani volontari. Domande on line entro le ore 14 del giorno 8 febbraio 2021

Anci Puglia comunica che il Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale, in data 21 Dicembre 2020, ha pubblicato il Bando Ordinario 2020 per la selezione dei volontari di Servizio Civile Universale
https://www.politichegiovanilieserviziocivile.gov.it/dgscn-news/2020/12/bando_2020.aspx.

Gli aspiranti operatori volontari dovranno presentare domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma DOL raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo  https://domandaonline.serviziocivile.it. Le domande di partecipazione devono essere presentate esclusivamente nella modalità on line sopra descritta entro e non oltre le ore 14.00 del giorno 8 febbraio 2021. Oltre tale termine il sistema non consentirà la presentazione delle domande. Le domande trasmesse con modalità diverse non saranno prese in considerazione. È possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto ed un’unica sede.
 
Nel presente bando ANCI Puglia seleziona complessivi n.170 volontari, da impiegare per 12 mesi in 37 Comuni pugliesi (Enti di Accoglienza) e presso la propria sede di Bari. Specificatamente:

n. 82 volontari, di cui 9 con minori opportunità, da impiegare in 3 progetti, inseriti nei programmi di intervento ordinari di Servizio Civile Universale;
n. 88 volontari (esclusivamente giovani disoccupati) da impiegare in 4 progetti, inseriti in un programma di intervento da realizzarsi nell’ambito della Misura 6 “Servizio Civile universale” del PON-IOG Puglia che attua Garanzia Giovani 

Di seguito in dettaglio i Progetti, le sedi di attuazione e i posti disponibili, con quelli riservati ai candidati con bassa scolarizzazione e i requisiti di partecipazione:

  • BANDO ORDINARIO
    82 volontari, di cui 9 con minori opportunità, da impiegare in 3 progetti da realizzarsi presso i seguenti Enti:
  1. PROGETTO “GNAM” (15 volontari, di cui 2 con bassa scolarizzazione – clicca quì per info su progetto e posti disponibli”
  • ANCI Puglia: n. 3 operatori volontari
  • Comune di Molfetta: n. 2 operatori volontari
  • Comune di Alliste: n. 4 operatori volontari, di cui n.1 con bassa scolarizzazione
  • Comune di Santeramo in Puglia: n. 2 operatori volontari
  • Comune di Ginosa: n. 4 operatori volontari, di cui n.1 con bassa scolarizzazione

2. PROGETTO “PICCOLI SCRIGNI, GRANDI TESORI” (27 volontari di cui 3 con bassa scolarizzazione – clicca qui per info su Progetto e posti disponibili)

  • Comune di Polignano a mare n. 4 operatori volontari
  • Comune di Corato. n. 3 operatori volontari
  • comune di Capurso: n. 4 operatori volontari, di cui n.1 con bassa scolarizzazione
  • Comune di Palagianello: n. 2 operatori volontari
  • Comune di Palagiano: n. 2 operatori volontari
  • Comune di Bitetto: n. 2 operatori volontari
  • Comune di Taurisano: n. 4 operatori volontari, di cui n.1 con bassa scolarizzazione
  • Comune di Castrì di Lecce: n. 2 operatori volontari
  • Comune di Cellamare: n. 4 operatori volontari, di cui n.1 con bassa scolarizzazione

3. PROGETTO “SCACCO MATTO ALLA POVERTA’ EDUCATIVA” (40 volontari, di cui 4 con bassa scolarizzazione – clicca qui per info su Progetto e posti disponibili)

  • Comune di Terlizzi n. 4 operatori volontari
  • Comune di San Cesario n. 4 operatori volontari, di cui n.1 con bassa scolarizzazione
  • Comune di San Ferdinando di Puglia n.4 operatori volontari, di cui n.1 con bassa scolarizzazione
  • Comune di Bitetto: n. 2 operatori volontari
  • Comune di Trepuzzi n. 2 operatori volontari
  • Comune di Poggiorsini: n. 2 operatori volontari
  • Comune di San Donato di Lecce n. 2 operatori volontari
  • Comune di Corato n. 3 operatori volontari
  • Comune di Sannicola n. 4 operatori volontari , di cui n.1 con bassa scolarizzazione
  • Comune di San Vito dei Normanni n. 3 operatori volontari
  • Comune di Triggiano n. 4 operatori volontari, di cui n.1 con bassa scolarizzazione
  • Comune di Ruvo di Puglia n. 3 operatori volontari
  • Comune di Conversano: n. 3 operatori volontari

BANDO GARANZIA GIOVANI

  • 88 volontari (esclusivamente giovani disoccupati) da impiegare in 4 progetti, inseriti in un programma di intervento da realizzarsi nell’ambito della Misura 6 “Servizio Civile universale” del PON-IOG
  1. PROGETTO “GREEN-TA” (22 volontari – clicca qui per info su Progetto e posti disponibili)
  • Comune di Palagiano n. 2 operatori volontari
  • Comune di Faggiano n. 3 operatori volontari
  • Comune di Specchia n. 2 operatori volontari
  • Comune di Massafra n. 3 operatori volontari
  • Comune di Ginosa n. 4 operatori volontari
  • Comune di Ugento n. 2 operatori volontari
  • Comune di Molfetta n. 2 operatori volontari
  • Comune di Collepasso n. 2 operatori volontari
  • Comune di Palagianello n. 2 operatori volontari

2. PROGETTO “A PASSO DI PUGLIA” (30 volontari – clicca qui per info su Progetto e posti disponibili)

  • ANCI Puglia n. 2
  • Comune di Neviano n. 4 operatori volontari
  • Comune di Canosa di Puglia n. 2 operatori volontari
  • Comune di Cursi n. 3 operatori volontari
  • Comune di Binetto n. 4 operatori volontari
  • Comune di Polignano a mare n. 4 operatori volontari
  • Comune di Conversano n. 3 operatori volontari
  • Comune di Bitetto n. 2 operatori volontari
  • Comune di Poggiorsini n. 2 operatori volontari
  • Comune di Massafra n. 4 operatori volontari
  • Comune di Palagiano: n. 2 operatori volontari
  • Comune di Conversano: n. 2 operatori volontari
  • Comune di San Ferdinando di Puglia: n. 4 operatori volontari
  • Comune di Sammichele di Bari: n. 2 operatori volontari
  • Comune di Lequile: n. 3 operatori volontari
  • Comune di Ugento: n.2 operatori volontari
  • Comune di Castrì di Lecce: n. 2 operatori volontari
  • Comune di Polignano a mare: n. 2 operatori volontari
  • Comune di Specchia: n. 2 operatori volontari

4. PROGETTO “ANDARE LEGGERI” (15 volontari – clicca qui per info su Progetto e posti disponibili)

  • Comune di Canosa: n.2 operatori volontari
  • Comune di Sammichele di Bari: n. 2 operatori volontari
  • Comune di Massafra: n. 3 operatori volontari
  • Comune di Guagnano: n. 2 operatori volontari
  • Comune di Lizzano: n. 4 operatori volontari
  • Comune di Santeramo in colle: n. 2 operatori volontari

REQUISITI 
Per presentare domanda di partecipazione alla selezione, è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:
a) cittadinanza italiana, ovvero di uno degli altri Stati membri dell’Unione Europea, ovvero di un Paese extra Unione Europea purché il candidato sia regolarmente soggiornante in Italia;
b) aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda;
c) non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

Nei progetti di Servizio civile Universale, con riserva di posti destinati a giovani con bassa scolarizzazione, per candidarsi ai posti riservati ,il giovane dovrà necessariamente essere in possesso di un titolo di studio non superiore al diploma di scuola secondaria inferiore (Licenza media);

Il giovane che intenda partecipare agli specifici progetti afferenti ai programmi di intervento finanziati dal PON-IOG “Garanzia Giovani” da realizzarsi nelle regioni di cui all’articolo 1, in aggiunta ai tre requisiti sopra elencati, deve possedere anche i seguenti specifici requisiti richiesti per l’asse 1 bis – giovani disoccupati:

a) residenza in una delle seguenti regioni cui è destinato questo specifico asse di finanziamento del PON-IOG “Garanzia Giovani”: Puglia, Basilicata, Calabria, Campania, Sicilia, Abruzzo, Molise, Sardegna;
b) disoccupazione e possesso della DID, Dichiarazione di Immediata Disponibilità al lavoro;
c) presa in carico, con relativa stipula del “patto di servizio”, presso un Centro per l’impiego/servizio accreditato.

Per tutti i candidati, i requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio. La perdita dei requisiti di partecipazione, nel corso dell’espletamento del progetto, costituisce causa di esclusione dal servizio civile universale.

Possono presentare domanda di Servizio civile i giovani che, fermo restando il possesso dei requisiti precedentemente indicati:
• nel corso del 2020, a causa degli effetti dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, abbiano interrotto il servizio volontariamente o perché il progetto in cui erano impegnati è stato definitivamente interrotto dall’ente;
• abbiano interrotto il Servizio civile a conclusione di un procedimento sanzionatorio a carico dell’ente che ha causato la revoca del progetto, oppure a causa di chiusura del progetto o della sede di attuazione su richiesta motivata dell’ente, a condizione che, in tutti i casi, il periodo del sevizio prestato non sia stato superiore a sei mesi;
• abbiano interrotto il Servizio civile nazionale o universale a causa del superamento dei giorni di malattia previsti, a condizione che il periodo del servizio prestato non sia stato superiore a sei mesi;

• abbiano già svolto il Servizio civile nell’ambito del progetto sperimentale europeo International Volunteering Opportunities for All e nell’ambito dei progetti per i Corpi civili di pace;
• abbiano già svolto il “servizio civile regionale” ossia un servizio istituito con una legge regionale o di una provincia autonoma.
Possono inoltre presentare domanda di Servizio Civile le operatrici volontarie ammesse al Servizio civile in occasione di precedenti selezioni e successivamente poste in astensione per gravidanza e maternità, che non hanno completato i sei mesi di servizio, al netto del periodo di astensione, purché in possesso dei requisiti di cui al presente articolo.

Infine, in deroga a quanto previsto all’articolo 14 del decreto legislativo 6 marzo 2017, n. 40, possono presentare domanda anche i giovani che, alla data della presentazione della stessa, abbiano compiuto il ventottesimo e non superato il ventinovesimo anno di età, a condizione che abbiano interrotto lo svolgimento del servizio civile nell’anno 2020 a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Tale possibilità è prevista dall’art. 12-quater del decreto-legge 28 ottobre 2020, n. 137, recante ulteriori misure urgenti in materia di tutela della salute, sostegno ai lavoratori e alle imprese, giustizia e sicurezza, connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19, introdotto dal disegno di legge di conversione approvato dalla Camera dei deputati in data 18 dicembre 2020 ed attualmente in corso di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale. Sarà però possibile presentare domanda solo a seguito dell’entrata in vigore nei prossimi giorni della legge di conversione, che coinciderà con il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nella
Gazzetta Ufficiale.

I giovani che hanno già prestato servizio in passato in un progetto finanziato dal PON-IOG “Garanzia Giovani” non possono candidarsi nuovamente a questo tipo di progetti, mentre possono presentare domanda per gli altri progetti di Servizio Civile Universale.
Parimenti i giovani che hanno già prestato servizio in un progetto di Servizio civile nazionale o universale non possono partecipare al presente bando, a meno che non intendano presentare la propria candidatura per un progetto finanziato dal PON-IOG “Garanzia Giovani”.
Non possono, inoltre, presentare domanda i giovani che:
• appartengano ai corpi militari e alle forze di polizia;
• abbiano interrotto il servizio civile nazionale o universale prima della scadenza prevista;

• intrattengano, all’atto della pubblicazione del presente bando, con l’ente titolare del progetto rapporti di lavoro/di collaborazione retribuita a qualunque titolo, oppure abbiano avuto tali rapporti di durata superiore a tre mesi nei 12 mesi precedenti la data di pubblicazione del bando; in tali fattispecie sono ricompresi anche gli stage retribuiti.

Tutti i dettagli per la presentazione della domanda sono contenuti nel bando consultabile al link:  https://www.serviziocivile.gov.it/media/757821/bando-ordinario_2020.pdf e sul sito https://scelgoilserviziocivile.gov.it/

ATTENZIONE: Le procedure selettive prevedono la valutazione dei titoli e un colloquio motivazionale. L’assenza ai colloqui equivale all’esclusione dal bando. La data e l’orario dei colloqui di selezione con Anci Puglia SARANNO COMUNICATI SU QUESTO SITO www.anci.puglia.it CON VALORE DI NOTIFICA, nei tempi utili come previsto dal Bando. Tutte le informazioni inerenti i bandi e i Progetti Anci Puglia saranno pubblicate sul sito www.anci.puglia.it con valore di notifica.

Per ulteriori informazioni scrivere a serviziocivile@anci.puglia.it – Anci Puglia Servizio Civile: Tel 080.5772316 (dalle 10 alle 13)


Seguici: